IN BREVE..

 

— “Il lupo è la forza del branco… e il branco è la forza del lupo.” “La foresta è sana laddove vivono i lupi.”

Un attacco di droni senza successo a uno dei complessi di officine del ministero della Difesa nella città centrale iraniana di Isfahan è stato sventato”: lo ha reso noto in un comunicato lo stesso ministero, aggiungendo che uno dei droni è stato colpito dal sistema di difesa antiaerea del complesso e altri due sono esplosi. Il raid di ieri sera (alle 21 ora italiana), viene riferito, ha danneggiato solo parte del tetto di un’officina e non ha provocato vittime o danni alle attrezzature. Le attività delle officine continuano, ha fatto sapere il ministero citato dall’agenzia di stampa IRNA.

Massicci bombardamenti russi oggi all’ora di pranzo a Kherson: lo denunciano le autorità secondo le quali è stato colpito anche l’ospedale clinico regionale ferendo un’infermiera mentre complessivamente sono morte 3 persone. Lo riporta Ukrainska Pravda.
Kiev rafforza il pressing sugli alleati per ricevere armi ancora più potenti e affrontare al meglio le grandi battaglie della primavera, quando il terreno non sarà più gelato. La prima richiesta di Volodymyr Zelensky è quella di missili a lungo raggio, ma il vero obiettivo sono i caccia. E a Washington, ora, la questione inizia ad essere presa in considerazione. Invece in Europa, sulla sponda tedesca, si tenta di riaccendere una fiammella di dialogo: il cancelliere Olaf Scholz ha sottolineato di voler parlare ancora con Vladimir Putin. E il Cremlino sembra aver apprezzato. Zelensky, nel messaggio serale alla nazione, ha ringraziato gli alleati, inclusa l’Italia, per gli ultimi “risultati significativi ottenuti nel campo della difesa”.

Una piattaforma che consenta al cittadino di segnalare situazioni dubbie e rischi rispetto a potenziali attacchi nella sfera digitale e un osservatorio operativo che mappi competenze e professionalità del Paese nel settore cibernetico e individui le migliori tecnologia italiane in materia. Sono queste le nuove sfide della Cyber Security Italy Foundation, la prima fondazione no profit italiana sul mondo cibernetico, presentata ufficialmente a Roma, alla presenza di numerosi esponenti della pubblica amministrazione, delle imprese, dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale e di esperti in materia cyber.

Samantha Cristoforetti si occuperà della Lunar Gateway, la prima stazione spaziale che orbiterà attorno alla Luna, il cui lancio è pianificato per il novembre 2024. Lo ha rivelato l’astronauta italiana a margine dei lavori della 15esima Conferenza europea sullo Spazio: “Sono tornata dalla Stazione spaziale da pochi mesi e adesso sono nella fase di post-flight: sto chiudendo le ultime attività di esperimenti e c’è un’attività abbastanza intensa di comunicazione sulla missione, fino alla metà della primavera – ha ricordato Cristoforetti –  . Poi inizierò a occuparmi in parte di Gateway, che è questa stazione spaziale che costruiremo nei prossimi anni in orbita attorno alla Luna e per la quale l’ESA (l’Agenzia spaziale europea), con un contributo molto importante dell’Italia, costruisce un modulo abitativo, che è il modulo abitativo principale. Sicuramente aiuterò, per una parte del mio tempo, su questo”

Sono 41 i soggetti identificati e denunciati dalla Polizia di Stato all’autorità giudiziaria in relazione agli scontri avvenuti ieri nella zona di Trastevere tra militanti anarchici, che protestavano in favore di Alfredo Cospito, e forze dell’ordine durante i quali è rimasto ferito un poliziotto.

C’è una questione antica in Italia che causa la morte di 15mila persone all’anno, un numero pari all’incirca alla popolazione di una cittadina come Alba Adriatica.
È l’antibiotico resistenza. È causata da numerosi batteri e provoca una trentina di malattie diverse.
Si tratta di una epidemia silenziosa per la cui diffusione l’Italia è seconda in Europa, dietro solo alla Grecia. La causa è un uso eccessivo o non corretto di antibiotici. Questo favorisce l’insorgenza di ceppi batterici resistenti ai farmaci, cioè super batteri che non rispondono alle cure e possono portare alla morte. Partiamo da due dati: nel nostro Paese si registra il più alto uso di antibiotici in Europa e da noi non esiste un obbligo di comunicazione delle infezioni antibiotico resistenti, nemmeno da parte degli ospedali dove si verifica il 65% dei casi di queste infezioni.

È accaduto a Nuvolento dove nella serata di ieri un uomo di 59 anni, operaio disoccupato, è stato ucciso in casa dalla moglie durante un litigio. La vittima è Romano Fagoni, ed è stato raggiunto da alcune coltellate alla gola dalla moglie Raffaella Ragnoli, casalinga, di tre anni più giovane, che nella notte è stata arrestata su disposizione del pubblico ministero di turno. Alla lite ha assistito il figlio quindicenne che ha chiamato i soccorsi. L’omicidio sarebbe maturato in un contesto familiare difficile, con difficoltà economiche e con l’anziana madre della vittima da accudire.

Nelle zone peri-costiere dell’Antartide il riscaldamento globale sta causando un aumento del rilascio di gas serra dal suolo ghiacciato (permafrost), un fenomeno che potrebbe estendersi lungo gli oltre 24.000 chilometri di costa del continente bianco. È quanto emerge da uno studio condotto nell’ambito del progetto Seneca (SourcE and impact of greeNhousE gasses in AntarctiCA), finanziato dal Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (Pnra) e coordinato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). I risultati sono pubblicati sulla rivista Science of the Total Environment.

Che mondo meraviglioso sarebbe se le persone avessero il cuore come quello dei cani? (Anonimo)
Un vero amico lascia l’impronta delle sue zampe sul tuo cuore. (Anonimo)

Hits: 214